Advertising

Direttore Creativo dell’Armando Testa fin dalla fine del secolo scorso.

Dal 2003 al 2013 ha svolto questa funzione presso la Max Information, agenzia di Bologna, facente parte anch’essa del Gruppo Armando Testa.

Romano da sempre, ma torinese per 5 anni e bolognese per 11.

Lettore di portfolio e membro di numerose giurie professionali e fine art; è consulente di professionisti e artisti e attualmente collabora col collettivo fotogiornalistico “Capta”.

Autore di numerose campagne televisive, come l’attuale format di Euronics Ahhh, qui mi sento un leone! o quella di Poltronesofà, che aveva per protagonista un doppio Teo Teocoli, nei panni di Felice Seduto, Maestro del Sofà, nonché in quelli di Felice Caccamo, opinionista di fama.

Andando a ritroso, deve confessare che è colpa sua se il calciatore Fabio Cannavaro rompeva una finestra e poi, come un bambino, implorava al citofono:
“Capò, ce ‘o ridate ‘o pallone, ja’ pe’ piacere?”
O se Cesare Cremonini corteggiava Vanessa Incontrada sul treno di TIM.
O se Gabriel Batistuda giocava a pallone vestito da suora, sempre per la TIM.
O se “La Metamorfosi” di Kafka veniva maldestramente usata per schiacciare uno scarafaggio, nel premiatissimo spot per l’insetticida VAPE.

E non finisce qui: è colpa sua se un tappo di spumante finiva nell’ombelico dell’affascinante Naomi Campbell, dando vita alla saga “Martini! There’s a party!”
O se Nancy Brilli andava in giro, vestita da Dea bendata a premiare i vincitori del SuperEnalotto…

Insomma, ne ha combinati di guai con il pretesto di lanciare un prodotto o di rendere memorabile un brand, non trovate?

Contatta il docente

Ciao! Piacere di conoscerti

Puoi contattare Claudio Antonaci attraverso:

Email